Utile

Our Design Studio

CONDENSA


Finestre pvc. La stagione fredda porta preoccupazione per alcuni...
,di quelli che anno montano serramenti in alluminio o legno con vetro isolante.
Si avvicina la stagione fredda senza preoccupazione per alcuni dei falegnami che ha montato con vetro camera PVC.
E che cosa "gioia" dopo aver pagato un sacco di soldi, per cominciare ad avere problemi con la muffa e umidità . Cosa accadrà, quando l'esterno sarà meno 25 ° C? Chi è il colpevole?
1. Cliente che non hanno scelto migliore carpenteria?
2. Falegnameria produttrice che ha fatto la finestra stupida?
3. Montatore che si sono esibiti carpenteria sbagliata?
Prima di cercare li colpevoli necessità di capire come e in quali condizioni appare condensazione dell'acqua.

CONDENSA (fenomeno fisico)

Noi sappiamo che l'acqua si trova in natura in tre forme d’unione: solido, liquido, gassoso. Stato gassoso dell'acqua si chiama vapore acqueo. La trasformazione d’acqua allo stato liquida in vapore accade in determinate condizioni di temperatura e di pressione o di concentrazione e si chiama evaporazione. La trasformazione del gas in liquido si chiama condensazione.
Naturalmente nell’aria è sempre una quantità d'acqua. I meteorologi ci dicono a volte l'umidità dell'atmosfera che si esprime in percentuale. Acqua nell'atmosfera proviene la più alta quantità d’assorbimento delle molecole d’acqua in un oceano, i fiumi, i laghi e le emissioni planetarie. Nell’aria è possibile incorporare una certa quantità d’acqua secondo la temperatura. Quando l'aria non può più assorbire l'acqua (vapore), conferma che è pieno e ha un’umidità relativa del 100%. Per esempio, a 20 ° C, un metro cubo d’aria può assorbire 17,3 grammi di acqua ,a 30 ° C può assorbire 30,3 grammi, quando si è piena. Se si considera che un bagno è di 20 m in condizioni di aria satura a 30 ° C, abbiamo 606 grammi di acqua nell'aria, ma se la temperatura a 20 ° C, l'aria accetterà solo un importo di 346 grammi di acqua. Cosa succede alla differenza di 260 grammi di acqua in camera? Questa differenza si trasformerà da liquido a gassoso stare ovunque (muri, specchi, finestre), dove la temperatura è sotto i 30 gradi,centigradi per condensazione. Quindi tenere a mente che l'aria può assorbire più acqua rispetto alla temperatura più alta, è maggiore. In inverno, ad una temperatura di meno 15 ° C, portata d'aria d’acqua può essere solo 1.4L grammi per metro cubo. Acqua di condensa avviene secondo l'umidità relativa ad una certa temperatura d’oggetti a contatto con l'aria. Questo punto determinato dalla temperatura e dell'umidità relativa si chiama punto di rugiada. Quando in una determinata umidità relativa, la temperatura di un oggetto ha raggiunto il punto di rugiada su tale oggetto farà condensa. Questo fenomeno non può essere fermato al meno che l'aumento della temperatura di oggetti o diminuire l'umidità relativa (alla temperatura dell'aria stessa). Ci sono norme in materia di condizioni di normale funzionamento delle camere che forniscono la temperatura consigliata e umidità relativa. Così in un salotto a 20 ° C, l'umidità deve essere compresa tra 50-55%, e gli uffici dovrebbero essere tra 50-60%.

Per un’umidità relativa del 50% a varie temperature dell'aria in camera, abbiamo avuto una certa temperatura del punto di rugiada, un luogo dove la condensazione dell'acqua avverrà come segue:

Temperatura dell’aria temperatura di rugiada.
15 ° C, 4.6 ° C
20 ° C 9,2 ° C
25 ° C 13,8 ° C

Al 60% punti di rugiada l'umidità avrà le seguenti:
Temperatura dell'aria la temperatura del punto di rugiada .

15 ° C 7,35 ° C
20 ° C 12 ° C
25 ° C 16,7 ° C
Cosa fare?
Quali sono le soluzioni per ridurre il fenomeno della condensazione nelle case e in particolare su carpenteria?

Abbiamo operato su tre parametri:
- Umidità;
- Temperatura dell'aria;
- Temperatura d’oggetti freddi.
Umidità relativa dell'aria dovrebbe essere inferiore in modo che la temperatura del punto di rugiada per essere bassa.
- Una persona elimina circa 500 grammi di vapore in 8:00 ore eseguendo un'attività normale, 1.500 grammi facendo duro lavoro;
-Le piante producono 20-50 grammi al giorno di vapore;
- Preparazione del cibo quotidiano (uso di stufa) alimenta l”aria fino a due litri d'acqua;
- Nel bagno, doccia si trova vapore di grandi dimensioni.
- Essiccatori in camere (soprattutto famiglie con bambini piccoli).

Oltre a queste fonti normali, ma hanno incontrato e gli altri:
- Infiltrazione delle acque provenienti dagli impianti d “acqua (alcuni dei vicini).
- L'aumento d’acqua a causa di stipite esterno montato sbagliato.
Anche eliminando situazioni accidentali, restano le fonti d'acqua sufficiente per l'umidità raggiungendo in alcuni casi a livelli del 70-80%. Le pareti, tappeti, pavimenti di legno anno il ruolo di assorbire l'umidità in eccesso.
In queste condizioni, l'aria secca da fuori non può entrare all'interno per permettere all'acqua di essere assorbita. In sostanza, l'unica soluzione rimane l'aria calda fuori e la sua sostituzione con aria fredda, che contiene, come abbiamo visto, una piccola quantità d’acqua. Se facciamo lo scambio veloce di aria, i muri non saranno freddi e così, dopo la chiusura della finestra, la temperatura ambiente ritorna rapidamente alla normalità. Questa perdita di calore è un male necessario per la nostra salute, ma anche per l'abitazione. Temperatura dell'aria interna deve essere aumentata per permettere l'assorbimento di maggiori quantitativi d’acqua. Dopo di quello che abbiamo visto negli esempi riportati, maggiore è la temperatura dell'aria più alta, sia con gli aumenti di temperatura quindi è meno probabile condensa . Inoltre, sappiamo che l'aria alle finestre e parete esterna sono più fredde rispetto al resto della stanza. Sappiamo che l'aria calda sale ed estremità più freddi. Quindi non abbiamo bisogno di meraviglia che fa la condensa fonda iniziando su finestre o pareti esterne. Se non possiamo introdurre un altro riscaldamento nella stanza fredda, usiamo quello che ha la stufa e farla fare il suo lavoro come dovrebbe o potrebbe. Inoltre, le tende avvolgibili o verticale (parallelo alla finestra) rendono il flusso d'aria in modo da essere più pesante in questo settore, punto di rugiada diminuisce la temperatura, con possibilità di deposito della condensa. È necessario verificare la tenuta del serramento e muro. Fuori controllare se il PVC è sigillato con adesivo (silicone), in modo da non permettere la penetrazione dell'acqua nel muro, soprattutto nella parte inferiore della finestra. Verificare la tenuta sulla parte interna è obbligatoria per non lasciare che l'aria fredda, ma anche per evitare che l'aria calda e umida dalla stanza per raggiungere il lato freddo (fuori) del profilo in modo da condensare e poi li presenta al flusso nella parete. Una finestra correttamente installata può essere chiusa premendo la direzione del foglio dentro e fuori e poi girando la maniglia. Se questo accada, allora saremo convinti che i sigilli siano pressati e non consentano d’aria fredda. Tuttavia, perché abbiamo bisogno per rispondere alla domanda "Chi è il colpevole? Dovrà spiegare che tipo d’infissi e finestre non condensano in condizioni di temperatura ed umidità normali.

A quanto pare, tutte le finestre moderne la stessa zona e la maggior parte dei falegnami che entrano in contatto con l'aria all'interno della stanza è di vetro. Per esperienza, posso affermare che quando si condensa sulle finestre di vetro si fece vedere ad una temperatura di 7 ° C, si tratta di una situazione anormale in termini d’umidità relativa. In un vetro isolante utilizzato (nel nostro paese), con due vetri di 4 mm coefficiente di trasferimento è di 2,8, 3 W / m K. Ad una temperatura di -15 ° e 20 ° C la temperatura ambiente che ha -10,4 ° C il vetro esterno e interno vetro 6,9 ° C. In queste condizioni, per non avere condensa sul vetro, dovremmo avere meno del 43% d’umidità relativa, che in condizioni normali, in un appartamento con i bambini, è difficile da ottenere. La normale umidità relativa del 50% oltre la condensazione di vetrate isolanti si può verificare se la temperatura è scesa sotto normale 8 ° C. ma per noi, e termometro inverno a volte meno spettacoli 30 ° C. La soluzione è quella di utilizzare vetro camera con vetro a bassa permissività (L o w E) . Questo tipo di vetro ha un coefficiente termico di 1,4 W massimo / m ² K. Nelle stesse condizioni di -15 ° C a 20 ° C fuori e dentro, vetro interno saranno 14,7 ° C e la condensazione sarà presentata unicamente in umidità relativa superiore al 70%. Oppure, in condizioni normali il 50% di umidità relativa, condensazione non verrà meno la temperatura raggiunge i -48 ° C al di sotto. Oltre a questo non avrete problemi con condensa sul vetro, le perdite di calore sono ridotte a meno della metà di quella di un normale vetro doppio. Serramenti in PVC in genere forniscono un trasferimento di calore 1.7-2 / m p K coefficiente. Ciò significa che, ad una temperatura di -15 ° C e una temperatura interna di 20 ° C avrà condensazione dell'umidità telaio in PVC sopra del 63%, che è già raro in una casa. Ci sono sezioni di raccordi in PVC che hanno un ancora più basso coefficiente che 1.7 /me K, quelle con 4-6 camere. Purtroppo, nella nostra mancanza di risorse finanziarie e la mancanza di conoscenza, molti clienti hanno accettato di carpenteria in alluminio di qualità inferiore, perché a quante pare tutte le finestre look moderno, ma non le prestazioni.
Infissi di legno di latifoglie morbide hanno un coefficiente di 1.8 /mpK ad uno spessore di 70 mm. Per legno massiccio, questo rapporto spessore è 2.1Wmpk.
Una situazione particolare è un caso d’installazione di un moderno carpentiere una nuova casa o un appartamento in cui ha reso varie riparazioni e decorazioni. In tali situazioni, l'umidità relativa è più elevata. Abbiamo avuto casi di 80% d’umidità. Questa situazione ha le sue radici nelle centinaia di litri d'acqua in materiali da costruzione. Fino alla completa evaporazione, che può durare per mesi, è necessaria sia la ventilazione riscaldamento e soprattutto gli interni molto denso. Di solito, i produttori vogliono mettere le finestre in autunno in grado di lavorare all'interno durante l'inverno, così in queste situazioni devono adottare tutte le misure di protezione, in modo dalla colpa al nulla falegname. Chi è colpevole di condensa sulla falegnameria? Se il beneficiario lettore di carpentieri avuto la pazienza di leggere queste righe, spero che tu possa rispondere a questa domanda (chiedere a qualsiasi falegname farà le misurazioni).

Rimuovere eventuali fonti d'acqua accidentali (infiltrazione);
- Aerare il locale energicamente più volte il giorno;
- Non coprire il radiatore;
- Utilizzare lavabile traspirante di calce;
- Rimuovere le tende, anche quando possibile;
- Nella stanza che non è possibile ventilare spesso eliminare le possibili fonti d’acqua (vasi da fiori, biancheria ad asciugare, vasi di fiori, ecc.)

Consigli per chi vuole mettere carpenteria isolamento
- Scegliere con cura il tipo di falegnameria;
- Scegli carpenteria con profili profondi (minimo 58mm );
- Installare la finestra nel muro caldo (al centro per l 'interno);
- Richiesta di installazione di doppi vetri con vetro basso emissivo con L o w E
- Montare i radiatori sotto le finestre e, se possibile, l'intera larghezza della finestra;
- Assicurarsi che il costruttore e installatore sono professionisti e si suggerisce di scegliere un buon falegnane.

SALAMANDER Storia

      Alla fine del secolo XIX, l'evoluzione piena di successo di un stivaletto femminile chiamato Salamander, ha fatto che l'azienda oggi portasse lo stesso nome SALAMANDER AG.
      Grazie alla sua l'inventivita e lo suo spirito creativo, Jakob Single e stato quello che ha iniziato la fabbricazione delle calzature in regimo industriale. Il primo deposito e stato realizzato a Kornwestheim in Germania.
      In poco tempo, scoprendo un nuovo materiale rivoluzionario per la fabbricazione delle calzature, Jacab ha investito in una nuova sede rispettivo Turkheim in Bavaria. In un certo senso tutto e andato via senza un processo di sviluppo:

- nel 1917 iniziava quello che noi oggi conosciamo come SALAMANDER INDUSTRIE PRODUKTE GmbH.
- nel 1960 iniziava la produzione dei tacchi per la scarpe di donna con un nuovo materiale plastico estrudatto e anche altre componente per altre industrie (e stato poco tempo fino alla produzione di profili di plastico estrudatto per la falegnamerie pvc);
- 1973 marcava l'apparizione del nuovo settore di produzione di profili per la realizzazione di finestre pvc;
- 1985 e stato l'anno del inizio de la seria UNIVERSAL con la guarnizione supplementare di tenuta;
- 1996 marcava l'apparizione della gamma DESIGN;
- nel 1998 appariva gli sistemi di profili DESIGN: 2D, 3D, iD, mD.

PROSPETTIVE PER FUTURO

      Oggi SALAMANDER ha una politica di promozione e espansione dei sistemi di profili per la realizzazione della falegnameria pvc, finestre pvc, porte pvc, allargando il mercato fuori Germania.
      Questo obbiettivo si puo realizzare solo sviluppando nuovi prodotti e toccando nuovi livelli di qualita. Salamander punta che i suoi prodotti non rovinano l'ambiente usando le piu nuove tecnologie e scoperte nel settore. Inoltre, la politica di Salamander e quella di svolgere un lavoro di squadra ed essere recettivi a tutto quello che significa problemi tecnici.


      Oggi Salamander tramite la consulenza di specialita offerta, promuovendo specialmente la comunicazione al piu alto livello con i partner, gradisce di portare la relazione con i clienti verso la perfezione. Tutto questo e molte altre (vedi sito www.sip.de) vi da la fiducia che vicino a voi c'e un partner forte pronto di soddisfarvi tutte le esigenze.


      La gamma di falegnameria pvc realizzata nelle serie di profili SALAMANDER DESIGN 2D, STREAMLINE SL 76, BlueEvolution bE92, vi garantisce delle finestre e delle porte pvc di migliore marca.